Comunque Teatro… 2018



Un ciclo di tre incontri-lezioni di avvicinamento al teatro anticiperà la nuova stagione di Comunque… Teatro, tradizionale rassegna estiva giunta alla sua quinta edizione che aprirà i sipari nel mese di giugno. Anche quest’anno verrà inviata una lettera di adesione che avrà come destinatari compagnie teatrali, associazioni, attori, registi non professionisti sul nostro territorio ma anche chiunque sia interessato a partecipare alle iniziative.
In attesa Lo studio STN-Studionovecento propone tre appuntamenti rivolti alla cittadinanza per approfondire le poetiche, le estetiche ed i molteplici linguaggi artistici della realtà teatrale. Il progetto mira a costruire un contatto vivo fra i protagonisti della scena teatrale della città di Paderno Dugnano e il suo territorio coinvolgendo studenti, operatori teatrali e spettatori curiosi di sperimentare un dialogo critico entro i confini di una forma d’arte così poliedrica.
Il ciclo è articolato in tre incontri che verteranno su tematiche differenti e si terranno negli spazi della Biblioteca Tilane durante l’orario serale di apertura.



SPAZ

Teatro d’attore, di narrazione, marionette e burattini, mimo, teatro di figura… teatro occidentale, katakali indiano, tradizione giapponese… Cosa accomuna tutte le forme di teatro, dagli antichi fino ai giorni nostri? Quali sono i suoi elementi fondamentali? E cosa significa che il teatro è comunicazione?
In una lezione/spettacolo fortemente interattiva, ricca di esempi e citazioni, ci faremo condurre dentro il mistero del teatro, la più antica forma di intrattenimento inventata dagli uomini.

Durata: 1 ora

SPAZ

Il ‘900 ha scoperto tutto quello che si poteva scoprire sull’arte dell’attore e ha sviluppato una
pedagogia sempre più complessa e ricca che si struttura nei più diversi Metodi e Sistemi. Ma oggi cosa vuol dire recitare bene? Quando diciamo che un attore recita bene? Cosa ci aspettiamo da un attore? E quali sono le principali tradizioni della formazione teatrale cui possiamo fare riferimento? E ancora, cosa vuol dire che il teatro non è la vita ma una ‘stilizzazione della vita’ e di conseguenza la vita non è teatro?
A tutte queste domande la lezione cercherà di dare una risposta parziale e non definitiva, ma comunque molto affascinante.

Durata: 1 ora


SPAZ

Perché scrivere per il teatro è un mestiere diverso dallo scrivere un romanzo, un racconto, un saggio o una poesia? Perché esiste un italiano scritto e un italiano orale? Cos’è la struttura psicologica di un personaggio? Cos’hanno da dirci Macbeth e Re Lear? E la struttura linguistica? E la struttura narrativa? Perché è a quest’ultima che viene affidato il messaggio principale di un testo?
Un viaggio affascinante attraverso i misteri della lingua orale e gli insegnamenti dei Maestri, fino alla creazione di un racconto teatrale vero e proprio.

Duarata: 2 ore


logo


Marco Pernich

ha al suo attivo una ricchissima carriera nel campo dell’arte teatrale, nelle sue svariate declinazioni: drammaturgia, regia, recitazione e pedagogia teatrale.
Oggi dirige STN-Studionovecento, è membro del Comitée Artistique Internationale dei Rencontres Du Jeune Theatre Europeen di Grenoble, Consigliere Nazionale del CeNDIC (Centro Nazionale di Drammaturgia Italiana Contemporanea), socio fondatore della Rete-Movimento del JTE-Jeune Theatre Europeen, membro del Conseil d’Administration di CREARC Grenoble.
Continua ad occuparsi di scrittura drammaturgica (anche insegnandola), pedagogia dell’attore (professionista, amatore o giovane in formazione), regia.