Comunque… Teatro 2019




Buongiorno a tutte/i

anche quest’anno sta per tornare Comunque… Teatro, la rassegna di teatro non professionistico e performance promossa dal Comune di Paderno Dugnano e Tilane.

Il nostro obiettivo è sempre lo stesso: sostenere e incoraggiare le esperienze teatrali non professionistiche presenti sul territorio; promuovere e offrire visibilità a chi è impegnato a fare teatro nelle sue diverse forme; accogliere lo scambio di competenze ed esperienze; sostenere le pratiche del teatro con finalità socio‐educative (le scuole, i centri di educazione e riabilitazione…); consolidare il nostro essere comunità attraverso il linguaggio teatrale; incentivare le produzioni teatrali locali; rafforzare la collaborazione con quanti di voi hanno già partecipato alle scorse edizioni; condividere, farsi rete e, non da ultimo, regalare al pubblico occasioni gratuite di divertimento e intrattenimento.

Sollecitiamo perciò adesioni di associazioni e gruppi teatrali, scuole, registi e attori.

Partecipando al nostro palinsesto sarà possibile beneficiare di una visibilità ampia e diffusa sul territorio attraverso canali istituzionali e più capillari; dell’adempimento degli oneri SIAE (all’interno di una cifra massima stabilita – nello specifico, se si tratta di spettacoli di prosa non d’autore con accompagnamento di musiche); della possibilità di utilizzo di strumenti tecnici minimi messi a disposizione dalla struttura (impianto audio, due fari teatrali, quinte mobili). Saranno invece a carico di ogni gruppo partecipante la produzione del proprio spettacolo e gli allestimenti.

Tutte le rappresentazioni dell’edizione 2019 andranno in scena negli spazi di Tilane: auditorium o biblioteca.

Il periodo della rassegna: dal 3 al 29 giugno 2019.

Restiamo a disposizione per ogni dubbio e per programmare ogni eventuale sopralluogo necessario.

Per candidarsi alla rassegna, consegnare in biblioteca o inviare le schede allegate a: biblioteca.paderno@csbno.net entro venerdì 26 aprile

.

logo


Domanda di adesione 2019

logo


Liberatoria per l’utilizzo delle immagini (minorenni)