Telemaco nelle città

“Telemaco nelle città” è un progetto socioculturale promosso dalle biblioteche di Paderno Dugnano, Senago e Cesate con il contributo di Fondazione Cariplo.

Il titolo del progetto allude al personaggio omerico di Telemaco, il figlio e il viaggiatore, sempre alla ricerca di tracce e di vita, esposto come in ogni viaggio al rischio e ai pericoli.

Oggi, dove è grande la possibilità di smarrirsi e la paura di rimanere orfani della propria storia e dei propri padri, è essenziale trovare luoghi sociali dove tramandare memoria e dignità.

Partner e co-finanziatori del progetto, accanto alle Amministrazioni Comunali, sono le milanesi Associazione Contrasti, Teatro Sguardo Oltre, Cooperativa Progetto Integrazione (che a Paderno Dugnano si occupa dello sportello stranieri in municipio e di interventi di mediazione linguistico culturale nelle scuole).

Per questo il progetto prevede, nel corso del 2014 e del 2015, la realizzazione di un programma di iniziative volte a rendere le biblioteche snodi importanti della crescita civile, punti di riferimento per i nuovi cittadini e spazi di relazione capaci di promuovere integrazione e coesione sociale.

Infatti, se la biblioteca è per la sua comunità un luogo di raccolta, organizzazione e circolazione di ogni sapere, come potrebbe rinunciare alle occasioni di ricomposizione sociale, di scambio tra soggetti diversi per storia, età, cultura di appartenenza per essere davvero biblioteca per tutti?

Il “tutti” per il quale vogliamo essere biblioteca con questo progetto saranno principalmente i migranti, ma laddove già nel titolo è insita l’idea che siamo tutti Telemaco, che ognuno di noi proviene da lunghi viaggi e molteplici esperienze, che tutti abbiamo attraversato il mare e aspettato che dal mare qualcosa ci ritornasse, che siamo tutti figli di una storia che ci ha plasmato.

Attraverso lo sguardo e la narrazione dei nuovi italiani, così come delle nuove generazioni, veniamo interrogati sulla nostra storia, sul nostro essere, sul nostro essere cittadini e sollecitati ad allargare il concetto di cittadinanza a nuove opportunità.

Tutte le associazioni culturali locali, le scuole, le cooperative sociali, gli oratori e i cittadini con sensibilità e abilità diverse sono invitati a partecipare, anche in termini di co-ideazione, affinché il progetto sia in grado di attivare ogni opportunità per mettere a frutto tutte le competenze diffuse: un moderno Telemaco in viaggio nelle nostre città, alla ricerca delle nostre radici, della nostra storia, della nostra appartenenza per permettere alle comunità di crescere insieme.


Segui Telemaco nelle città su